Esami diagnostici

Rettosigmoidoscopia

La rettosigmoidoscopia è un esame diagnostico complementare all'anoscopia e deve sempre essere eseguito in corso di visita proctologica. Esistono due tipi di rettoscopia, quella con tubo rigido e quella con fibroscopio flessibile. 

Come ci si prepara alla rettoscopia

L'obiettivo della rettoscopia è quello di visionare il colo-retto e l'ampolla rettale. E' intuitivo capire pertanto che l'obiettivo della preparazione è quello di vuotare retto e ampolla rettale dalle feci in essa contenute. La preparazione a questo tipo di esame prevede quindi un clistere di un litro e mezzo d'acqua eseguito circa sei ore prima dell'esame.
Non è invece necessario il digiuno.

Come avviene l'esame

La rettoscopia convenzionale, quella per intenderci eseguita con rettoscopio rigido, prevede l'utilizzo di uno strumento ormai monouso di materiale plastico lungo 15 o 25 cm.
Il paziente viene posizionato in posizione genupettorale previa lubrificazione dello strumento e subito dopo l'anoscopia, di cui lo ripeto è complementare.

Con la rettoscopia è possibile visionare il retto e, nel caso si utilizzi lo strumento da 25 cm, il sigma distale.

In questo tratto di intestino sono localizzate la maggior parte delle lesioni parassitarie e infettive, la maggior parte delle lesioni neoplastiche dell'intero tratto colo-retto-anale (il 75% delle lesioni tumorali del colon sono localizzate nel tratto rett-sigma) e pertanto è un esame che deve essere eseguito sistematicamente in corso di visita proctologica.

I limiti e le difficoltà di questo esame sono rappresentate dalla difficoltà con cui alcuni pazienti assumono la posizione genu-pettorale o dal timore di affrontare l'esame stesso e dall'eventuale angolazione del giunto retto-sigma che ne rendono impossibile il superamento con lo strumento rigido e obbliga quindi all'esecuzione del fibrorettoscopio.
Il fibrorettoscopio è uno strumento flessibile simile ad un colonscopio ma di lunghezza inferiore.


L'esame in questo caso viene eseguito in decubito laterale sinistro e a volte questa posizione viene modificata per facilitare la visione di determinate zone dell'intestino. Con questo strumento si riesce ad arrivare fino alla flessura colica sinistra ed è quindi più completo rispetto all'esame con rettoscopio rigido.

Non si tratta comunque di un esame routinario ma che viene chiesto da uno specialista.

Posizione genu-pettorale
* campi obbligatori
Il vostro messaggio sarà inviato direttamente alla sede selezionata e pertanto è riservato esclusivamentealla prenotazione di appuntamenti. Si prega di NON inserire dati personali sensibili (sintomi e patologie).

Strutture sanitarie dove visito e opero

Mira (VE)

Diagnostica Pavanello srl
Tel. +39 041.424700

Occhiobello (RO)

Casa di Cura Santa Maria Maddalena
Tel.  +39 0425.768411

Ferrara (FE)

Poliambulatorio Città di Ferrara
Tel. +39 0532 772021

Ponte di Brenta (PD)

Analisi Mediche Pavanello Srl
Tel. +39 049.6225211

Rovigo (RO)

Rovigo Medica
Tel. +39 0425 474769